Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Dopo 15 giorni di esami, i medici non sono riusciti a spiegare il mistero dell'eremita indiano che sostiene di poter vivere senza bere e mangiare.
Lo yoghi Prahlad Jani, che vive in una grotta nello Stato settentrionale del Gujarat, è stato sottoposto ad un accurato check-up in una stanza isolata di un ospedale sorvegliata da telecamere 24 ore su 24.
Durante questo periodo "non ha consumato alcun cibo o bevuto acqua e non ha urinato o defecato", ha detto al quotidiano The Hindu G.Ilavezhagen, capo del centro di ricerca militare che ha condotto l'esperimento. I medici "sono sorpresi" dalle capacità dell'uomo che ha 82 ed è in perfetta salute. Il test é stato condotto da un team di 35 specialisti di un istituto appartenente al Defence Research and Development Organisation (Drdo) interessati a scoprire nuove "tecniche di sopravvivenza". Il periodo di osservazione è terminato la scorsa settimana e Jani è già tornato alla sua vita da eremita lasciando i medici con un palmo di naso. L'eremita era già stato studiato nel 2003 e anche in quell'occasione non era stata trovata una spiegazione scientifica.

SDA-ATS