Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ypsomed ha nettamente migliorato i suoi risultati durante l'esercizio 2014-2015, chiuso a fine marzo.

Lo specialista bernese di sistemi di autosomministrazione di medicinali, in particolare per pazienti diabetici, ha conseguito un utile operativo (EBIT) in aumento di oltre l'80% a 28,5 milioni di franchi. L'utile netto è stato pari a 19,4 milioni, contro i 13,6 milioni dell'analogo periodo precedente.

Il fatturato è salito dell'11% raggiungendo i 306,6 milioni di franchi. La crescita della redditività è dovuta alla forte domanda della clientela in tutte le divisioni, al miglior utilizzo delle infrastrutture e all'ottimizzazione dei costi e dei processi, ha precisato oggi il gruppo con sede a Burgdorf (BE) in una nota.

Ypsomed ha indicato tuttavia che il suo risultato finanziario ha risentito nettamente degli effetti dell'abbandono del tasso minimo di cambio franco-euro. Il gruppo ha chiuso l'esercizio con una perdita finanziaria netta di 4,8 milioni di franchi. Di questo importo, 2,4 milioni sono legati al rafforzamento del franco.

Per l'esercizio in corso 2015-2016, il gruppo prevede una crescita delle vendite del 10% e un EBIT di circa 35 milioni di franchi se i tassi di cambio non mutano. Con un corso franco-euro di 1,20 il risultato potrebbe essere maggiore di circa 9 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS