Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Confrontato con un contesto economico difficile e con l'apprezzamento del franco, Zehnder ha comunicato che ridurrà di circa il 10% i suoi 3'200 effettivi.

Lo specialista argoviese attivo nel settore degli impianti di riscaldamento e di climatizzazione, intende in particolare chiudere due siti di produzione all'estero.

Al fine di ridurre i costi e accrescere la sua produttività, il gruppo con sede a Gränichen (AG) chiuderà le fabbriche di Rustington, in Gran Bretagna e di Vedelago, in Italia, si legge in una nota odierna. Le loro attività saranno integrate nelle filiali già presenti nei due Paesi.

Non è ancora possibile fornire indicazioni precise riguardo all'impatto del taglio dell'organico sulle singoli sedi, ha indicato il numero uno del gruppo, Dominik Berchtold. La Svizzera - dove Zehnder impiega 300 dipendenti - continuerà comunque a svolgere un ruolo importante, ha aggiunto.

L'azienda precisa che le soppressioni di impieghi si faranno nel limite del possibile tramite fluttuazioni naturali degli effettivi e pensionamenti anticipati. Nella nota Zehnder sottolinea che sta soffrendo in particolare per l'apprezzamento del franco in seguito alla decisione della Banca nazionale svizzera di abolire la soglia minima franco-euro: fatturato e utili nei primi mesi sono inferiori a quelli dell'anno scorso.

Il gruppo intende effettuare la sua riorganizzazione nei prossimi dodici mesi. La soppressione degli impieghi avverrà con un piano sociale. I costi straordinari ammonteranno a circa 20 milioni di euro e andranno ad erodere gran parte dell'utile, ha fatto sapere la società, che nel 2014 aveva realizzato un risultato positivo netto di 26 milioni di euro.

Le novità odierne non sono state accolte bene in borsa: a metà mattinata il titolo Zehnder perdeva circa il 5%. Gli analisti parlano di misure drastiche non attese: l'azienda sembra soffrire l'effetto del cambio più di quanto ci si potesse aspettare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS