Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

ZG: Beat Villiger accetta mandato governo dopo pausa riflessione

Il consigliere di Stato di Zugo Beat Villiger

Keystone/URS FLUEELER

(sda-ats)

Il consigliere di Stato PPD del canton Zugo Beat Villiger, rieletto lo scorso 7 ottobre, ha accettato il suo quarto mandato in governo dopo una lunga pausa di riflessione.

Quest'ultima è legata alle recenti notizie relative al coinvolgimento del politico 61enne in un'inchiesta penale - poi archiviata - e a una relazione extraconiugale.

La decisione è stata annunciata oggi. Villiger desidera accettare la rielezione e continuare a essere "con piacere ed entusiasmo" un membro dell'esecutivo cantonale. Il 61enne ammette di aver commesso degli errori, ma come privato e non in qualità di consigliere di Stato.

Il partito, le discussioni in famiglia e il sostegno della popolazione tramite lettere di incoraggiamento lo hanno spinto ad accettare nuovamente l'incarico.

Villiger è stato rieletto a inizio ottobre nel governo cantonale con il terzo miglior risultato. Il successo del suo partito - il PPD ha guadagnato un terzo seggio nel governo cantonale, a scapito dei Verdi/Alternativi - è stato mitigato da una confessione a mezzo stampa dell'attuale responsabile del dipartimento cantonale della sicurezza.

Una defezione di Villiger avrebbe potuto mettere in forse la conquista del terzo seggio PPD: vigendo il sistema maggioritario sarebbe stato infatti necessario organizzare una votazione suppletiva dall'esito non scontato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.