Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono state riconosciute colpevoli di assassinio le due donne di 30 e 26 anni accusate di avere derubato e ucciso due anni fa una ospite 88enne di una casa per anziani a Kilchberg (ZH).

Il Tribunale distrettuale di Horgen (ZH) le ha condannate a 13 e rispettivamente 10 anni e mezzo di prigione.

Le due condannate, entrambe svizzere, sono un'infermiera 30enne che faceva il servizio notturno nella casa di cura e una sua amica di 26 anni che faceva la commessa. Entrambe sono state riconosciute colpevoli anche di rapina e l'infermiera di furto per mestiere.

Stando all'atto d'accusa, la notte fra il 9 e il 10 novembre 2013 le due giovani donne entrarono nella camera dell'anziana signora utilizzando un passe-partout. La 26enne le tappò la bocca con un panno imbevuto di una soluzione di ammoniaca, mentre la 30enne immobilizzava l'anziana. La donna soffriva di una grave malattia polmonare e fu ritrovata morta.

Le due amiche si impossessarono di 3000 franchi, un orologio di valore, diversi gioielli e una carta bancaria. Gli inquirenti risalirono alle due responsabili a distanza di alcune settimane, dopo che gli oggetti rubati ritrovati furono scoperti durante un controllo doganale. Da allora le due donne si trovano in detenzione preventiva.

La corte ha fissato pene leggermente inferiori alle richieste della pubblica accusa, che chiedeva condanne a 18 e 15 anni. Il difensore dell'infermiera ha chiesto invano un'assoluzione da tutte le accuse per mancanza di prove.

Durante la fase istruttoria la donna ha collaborato con gli inquirenti e ha confessato il delitto, ma al processo ha ritrattato tutto. L'infermiera è stata condannata anche per i furti ai danni di altre sette persone anziane, commessi quando lavorava a Kilchberg (ZH) e in un'altra casa di cura nel canton Lucerna.

La commessa di 26 anni ha invece ammesso i fatti davanti al tribunale, sostenendo però che non era sua intenzione uccidere l'anziana signora. Prima di entrare in azione le due amiche avevano inoltre consumato cocaina. Il suo avvocato si è battuto per una riduzione della pena a 6 anni per omicidio colposo, o a 11 anni in caso di condanna per assassinio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS