Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna nigeriana è stata fermata il 29 luglio all'aeroporto di Zurigo con 800 grammi di cocaina. I doganieri, insospettiti, l'hanno sottoposta a esami medici dai quali è emerso che la 37enne aveva ingerito diversi ovuli contenenti la droga.

Stando a una nota odierna, la dogana dello scalo aveva già scoperto il 23 luglio un viaggiatore che tentava di contrabbandare in Svizzera circa 800 grammi di cocaina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS