Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I vertici della defunta Swissair non finiranno definitivamente davanti alla giustizia in relazione all'arrischiata partecipazione acquisita nell'aviolinea francese Air Littoral. Il liquidatore della compagnia aerea elvetica Karl Wüthrich rinuncia infatti a ricorrere al Tribunale federale contro la decisione del Tribunale del commercio di Zurigo che a inizio febbraio ha respinto un'azione di responsabilità da lui inoltrata. Lo hanno indicato oggi all'ats fonti della massima istanza giudiziaria.

L'acquisto di Air Littoral, siglato nel settembre 1998 al prezzo di 124 milioni di franchi, faceva parte della strategia di espansione di Swissair. Secondo il liquidatore, il rilevamento del vettore in difficoltà finanziarie non avrebbe tuttavia portato alcun valore al gruppo elvetico.

La causa era rivolta contro 18 ex consiglieri d'amministrazione e due ex manager di SAirGroup, in particolare nei confronti dei delegati che rappresentavano i cantoni di Ginevra, Zurigo e San Gallo, nonché la Confederazione. Wüthrich rimproverava loro una violazione dell'obbligo di diligenza. La corte zurighese era invece giunta alla conclusione che l'acquisizione fu in effetti "piuttosto cara" e "non priva di rischi", ma tutto sommato plausibile e giustificabile.

Le venti persone in questione otterranno 200'000 franchi ciascuna dalla massa fallimentare quale indennizzo per le spese legali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS