Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ufficio cantonale zurighese della scuola pubblica ha respinto la richiesta dell'associazione "al Huda" per l'apertura di un asilo islamico a Volketswil, ritenendo problematico il rapporto dei gestori con il Consiglio centrale islamico della Svizzera (IZRS).

Nella sua decisione pubblicata oggi, l'autorità ritiene che sussista il rischio che ai bambini vengano trasmessi valori unilaterali e poco pluralistici. Si ritiene che si tratterebbe di "un'interpretazione molto specifica della tradizione islamica", e ciò sarebbe incompatibile con i principi della scuola pubblica, ossia tolleranza, apertura e dialogo.

Non è neppure chiaro come "al Huda" intenderebbe garantire la libertà di religione e di coscienza. Inoltre vengono espressi "forti dubbi" riguardo alla capacità dell'asilo di rispettare gli obiettivi del piano d'insegnamento cantonale.

L'associazione ha trenta giorni di tempo per ricorrere contro la decisione presso il Consiglio di Stato.

SDA-ATS