Navigation

ZH: PS punta su Hardegger per Stati, Gross e Fehr per Nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2011 - 15:01
(Keystone-ATS)

Il partito socialista del canton Zurigo punta sul granconsigliere Thomas Hardegger, 55 anni, per conquistare un seggio nel Consiglio degli Stati alle federali di ottobre. Sindaco di Rümlang, è stato scelto oggi dall'assemblea dei delegati e l'ha spuntata su un altro granconsigliere, Ruedi Lais di Wallisellen, con 94 voti contro 61. Per il Nazionale sono stati nominati Andreas Gross (117 voti) e Jacqueline Fehr (128 voti), mentre non potrà ripresentarsi Anita Thanei.

La concorrenza per Hardegger in autunno sarà forte: dovrà vedersela con i due "senatori" uscenti Felix Gutzwiller (PLR) e Verena Diener (Verdi liberali), e con l'ex consigliere federale Christoph Blocher che punta al grande ritorno a Berna, presentandosi anche per il Nazionale.

Per quanto riguarda il Consiglio Nazionale, è prassi che i socialisti che vi siedono da oltre 20 anni ottengano almeno i due terzi dei voti dell'assemblea per ricandidarsi. Era il caso di Gross, Fehr e Thanei. Quest'ultima - avvocata 56enne - non ce l'ha fatta e non potrà quindi presentarsi alle elezioni di quest'autunno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.