Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Tribunale distrettuale di Zurigo oggi ha inflitto a un 53enne 200 ore di lavori di pubblica utilità per violenza contro le autorità e i funzionari: aveva rovesciato uno yogurt in testa a un conducente di tram, rendendogli impossibile svolgere il suo lavoro.

L'imputato, che viaggiava su un tram cittadino una mattina di aprile del 2014, dopo una brusca frenata era così arrabbiato che è andato dal conducente e gli ha versato addosso lo yogurt che aveva con sé, ha indicato l'accusa.

Il 53enne svizzero, davanti alla corte, ha però rilasciato un'altra versione dei fatti: voleva solo far vedere al conducente lo yogurt fuoriuscito durante la brusca manovra, ma questo gli è scivolato di mano.

Il tribunale non ha ritenuto credibile questa versione. Grazie alle riprese video e alle dichiarazioni del conducente, è giunto alla conclusione che l'uomo si è voluto vendicare della frenata.

Il 53enne è già stato punito in passato per lo stesso reato. Allora aveva preso a calci un funzionario dei trasporti pubblici zurighesi (VBZ).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS