Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dramma famigliare con un morto e un ferito grave questo pomeriggio nel parcheggio sotterraneo di un grande magazzino di giocattoli della catena Toys "R" Us a Dietlikon (ZH), nella periferia di Zurigo. Un 28enne ha sparato alla moglie 24enne ed ha quindi puntato l'arma contro sé stesso.

Il 28enne è stato trasportato con un elicottero della Rega in ospedale dov'è deceduto, mentre la donna ha riportato gravi ferite ed è stata portata in ospedale con un'ambulanza. Sul posto - ha fatto sapere la polizia - si trovava anche la figlioletta di tre anni della coppia, che è rimasta illesa ed è ora accudita da famigliari.

Sempre stando al comunicato della polizia, il 28enne - di nazionalità serba - era al centro di un procedimento per violenza domestica. Conoscenti della coppia hanno inoltre riferito che la moglie, di nazionalità svizzera, voleva separarsi dal marito.

Il dramma è avvenuto verso le 13.00 ed è stato preceduto da una lite fra i due. Sul posto sono intervenute una ventina di pattuglie della polizia e il negozio è stato chiuso per i rilevamenti del caso. Testimoni hanno visto la scala mobile che porta al negozio insanguinata. L'inchiesta è stata affidata alla quarta sezione del Ministero pubblico zurighese che si occupa di reati violenti, scrive ancora la polizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS