Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

ZH: un fulmine ritarda lavori Gran consiglio

I lavori del Gran consiglio di Zurigo sono iniziati stamani con una ventina di minuti di ritardo a causa di un fulmine che ha danneggiato l'impianto del suono e diversi schermi. La saetta ha colpito ieri sera il tetto del "Rathaus" - che ospita i parlamenti del Cantone e della Città - e ha fatto scattare l'allarme collegato con la centrale della polizia.

Gli agenti, arrivati sul posto per verificare se ci fossero intrusi, sono presto arrivati alla conclusione che a far scattare l'allarme era stato un fulmine, ha detto all'ats l'usciere Peter Sturzenegger.

Si è inoltre scoperto che oltre all'impianto di sicurezza, la folgore ha messo fuori uso anche le attrezzature audio e video del parlamento. Prima di iniziare i lavori si è perciò dovuto attendere che venisse messo in funzione un registratore d'emergenza. Altro inconveniente: per i loro interventi i singoli deputati si sono dovuti spostare sul podio centrale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.