Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche in Svizzera i viaggiatori che rientrano da una zona colpita dal virus Zika dovranno attendere quattro settimane prima di donare il sangue.

La durata della "quarantena" è la stessa che per le altre malattie tropicali, ha precisato all'ats Rudolf Schwabe, direttore di Trasfusione CRS svizzera.

"È una misura più semplice e meno onerosa che effettuare test alle persone interessate", ha aggiunto. Diversi paesi l'hanno già adottata e anche l'Organizzazione mondiale della sanità ritiene "appropriato" ritardare le donazioni di sangue da parte di viaggiatori che tornano da zone a rischio.

Un'infezione da Zika non provoca manifestazioni cliniche nell'80% dei casi. Come ricorda Schwabe, i sintomi appaiono solo due o tre settimane dopo essere stati punti da una zanzara.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS