Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il virus Zika non si limita a causare microcefalia (testa più piccola rispetto al resto del corpo) nei neonati ma può causare danni simili all'Alzheimer nel lungo periodo anche negli adulti.

È quanto è emerso da una ricerca pubblicata sulla rivista 'Cell Stem Cell' secondo la quale si è visto che nelle cavie in cui è stato inoculato il virus, le cosiddette "staminali neuronali" (che danno poi vita alle cellule del cervello) vengono colpite.

Ciò avviane in quelle aree come l'ippocampo che sono specializzate nell'apprendimento e nella memoria. Secondo il professore Sujan Shresta del 'La Jolla Institute of Allergy and Immunology' benché Zika negli adulti non manifesti sintomi gravi nel lungo periodo potrebbe danneggiare le staminali neuronali che vengono conservate in alcune zone del cervello già sviluppato per sostituire i neuroni danneggiati.

Questo potrebbe causare - i test sono stati finora limitati ai topi da laboratori - sintomi della demenza tipici dell'Alzheimer.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS