Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Responsabile della grave malattia

KEYSTONE/AP/ANDRE PENNER

(sda-ats)

In Spagna è nato un bambino affetto da microcefalia associata al virus Zika. Si tratta del primo caso nel Paese, affermano le autorità sanitarie.

La patologia è stata diagnosticata lo scorso maggio, ed il Vall d'Hebron University Hospital ha annunciato oggi che sia il bambino sia la madre sono in "condizioni stabili".

La madre aveva viaggiato precedentemente in Sud America, dove aveva contratto il virus Zika. Il virus, veicolato da un tipo di zanzare, può causare microcefalia, una patologia per la quale i neonati presentano una testa più piccola e danni cerebrali. Il fenomeno si è dapprima manifestato in Brasile.

Il sito del ministero della Salute riporta che in Spagna sono stati registrati 190 casi di infezioni da virus Zika: in tutti i casi tranne uno l'infezione è stata contratta all'estero. Un caso di trasmissione sessuale è stato registrato a Madrid.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS