Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le zanzare sono il principale vettore del virus Zika (foto d'archivio).

Keystone/AP/LM OTERO

(sda-ats)

Via libera da parte delle autorità Usa ai primi test sull'uomo di un candidato vaccino contro il virus Zika. Lo ha annunciato la compagnia Inovio Pharmaceuticals Inc, che dovrebbe iniziare con i primi 40 volontari sani nelle prossime settimane.

"Contiamo - ha sottolineato la compagnia in un comunicato - di avere i primi risultati parziali entro la fine dell'anno".

Il test di fase 1 è condotto su volontari sani per verificare la sicurezza del vaccino e misurare la risposta immunitaria. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sono almeno 23 i progetti sui vaccini portati avanti da 14 gruppi in Usa, Brasile, India, Austria e Francia, con diversi test previsti per la fine del 2016.

Oggi la compagnia svizzera Roche ha annunciato di aver messo a punto e reso disponibile sul mercato in tutti i Paesi che accettano il marchio di qualità CE un test rapido per individuare il virus nei pazienti sospetti. "Il sistema - spiega Uwe Oberlaender, responsabile di Roche Molecular Diagnostics - fornisce un'opzione immediata per gli operatori per trovare le infezioni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS