Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Zika è ancora un'emergenza di salute pubblica internazionale. Lo ha affermato il comitato di emergenza dell'Oms al termine della propria quarta riunione.

"Il virus continua a causare nuovi focolai in diversi paesi del mondo - ha sottolineato David Heymann, che coordina il comitato -, e dobbiamo prepararci ad una ulteriore espansione".

Al momento, ha affermato l'esperto, non ci sono segnalazioni di nuovi casi in Brasile legati ai Giochi. Il comitato ha indicato anche le aree in cui la ricerca deve essere rafforzata. "Abbiamo ancora dei gap nella conoscenze sul virus - ha precisato Heynmann -, sulle possibili conseguenze dell'infezione per gli adulti, sulla trasmissione sessuale, e gli studi saranno intensificati in queste aree, e anche su eventuali cofattori che possono aumentare il numero di casi di microcefalia.

Ci saranno anche ricerche sul ceppo africano, che non è legato a questa epidemia, per capire se causa microcefalia e se una infezione da questo ceppo protegge dall'esposizione a quello asiatico. così come succede per altri virus simili".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS