Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il rischio legato al virus Zika sulle donne incinte appare più grave di quanto si fosse temuto finora. Lo affermano alcuni medici brasiliani citati dalla Bbc.

Secondo quanto hanno indicato i medici sulla base di dati riferiti a un certo numero di puerpere contagiate da questa infezione, si sono registrate fino a un quinto di gravidanze sfociate in problemi neurologici per il neonato.

Se lo sviluppo della microcefalia collegato con Zika (virus diffuso da un ceppo di zanzare presenti in particolare in America Latina) resta stimato al massimo a un 1% di casi, come attestano dati già noti accettati dalle organizzazioni internazionali, altre patologie al cervello colpiscono "fino a un 20%" dei piccoli partoriti da madri infettate dal virus, affermano ora i medici brasiliani.

Non solo: uno studio del prestigioso New England Journal of Medicine americano allarga al 29% i casi censiti di feti afflitti più genericamente da "anomalie, inclusi deficit della crescita", portati in grembo da donne contagiate da Zika durante la gestazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS