Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È "caccia" al turista americano che sarebbe colpevole della morte di Cecil, il leone più amato del Parco nazionale Hwange nello Zimbabwe, braccato e ucciso presumibilmente intorno al primo luglio in una battuta di caccia con la complicità di altre due persone.

La polizia dello Zimbabwe, come riportato dall'agenzia AP, sta cercando l'americano che avrebbe sparato al leone, vera e propria attrazione turistica del parco africano. Un esemplare di 13 anni che tra l'altro era anche coinvolto in un progetto di ricerca dell'Università di Oxford, dotato dal '99 di collare con sensore Gps per essere sempre localizzato.

Le autorità hanno confermato che ad essere ricercato per la sua morte è un turista americano, Walter James Palmer, un dentista del Minnesota non nuovo a esperienze del genere.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS