Navigation

Zuckerberg, Facebook pronta a pagare più tasse

Facebook potrebbe pagare più tasse al di fuori degli Usa (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/Richard Drew sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2020 - 08:39
(Keystone-ATS)

Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, annuncerà oggi alla conferenza di Monaco sulla sicurezza che la sua azienda potrebbe pagare più tasse al di fuori degli Stati Uniti.

Inoltre, il colosso di Menlo Park sosterrà i negoziati in corso all'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) per un regime fiscale globale per Bigh Tech. Lo scrive Politico in base ad una anticipazione del suo discorso.

"Accettiamo che le riforme possano significare che dobbiamo pagare più tasse in differenti posti in base ad un nuovo quadro. Anche noi vogliamo una riforma fiscale e sono felice che l'OCSE la stia esaminando", si legge nel testo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.