Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Zugo: Boris Becker ottiene ragione davanti a Corte d'appello

La leggenda tedesca del tennis Boris Becker (foto d'archivio)

KEYSTONE/EPA DPA/BRITTA PEDERSEN

(sda-ats)

Nuova parziale vittoria per la leggenda tedesca del tennis Boris Becker davanti alla giustizia di Zugo: come già la prima istanza, anche la Corte d'appello ha respinto una richiesta di risarcimento per oltre 10 milioni di franchi di un ex socio in affari.

La sentenza - confermata oggi da una nota della Corte d'appello - non è definitiva: può infatti ancora essere impugnata davanti al Tribunale federale

Boris Becker, che oggi ha 51 anni, ha abitato a lungo a Zugo, ma da alcuni anni ha trasferito il domicilio a Wimbledon, dove lavora come commentatore tv per la Bbc. Da Londra è giunta nell'estate di un anno fa la notizia che un tribunale ha dichiarato Becker insolvente in una vertenza per il rimborso di sei milioni di euro ad alcuni banchieri privati londinesi.

In seguito a quella vertenza si è fatto vivo anche un uomo d'affari di Zugo: Hans-Dieter Cleven, un socio in affari che nel 2004 aveva creato la fondazione Cleven-Becker, ha fatto sapere di aver intentato nel settembre del 2015 un'azione civile per il rimborso di 10 milioni di franchi più interessi.

Per entrambi i tribunali che si sono occupati della vicenda è indiscusso che Cleven abbia concesso all'ex campione diversi prestiti per una somma complessiva di 41,7 milioni di franchi.

Come già aveva fatto un anno fa il Tribunale cantonale, anche la Corte d'appello è tuttavia arrivata alla conclusione che Cleven non è stato in grado di provare l'avvenuta disdetta del prestito e nemmeno l'esistenza di una convenzione di scioglimento. Per questo motivo, il prestito non è esigibile e il ricorso "per il momento" da respingere, scrive la Corte nella nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.