Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Zugo, già 5 "unicorni" del valore di oltre un miliardo

L'industria blockchain di Zugo sta assumendo sempre maggior peso economico nel piccolo Cantone.

KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI

(sda-ats)

L'industria blockchain di Zugo, cittadina nota come la piccola Silicon Valley elvetica o "Crypto Valley", sta assumendo sempre maggior peso economico nel piccolo Cantone.

Secondo uno studio della società di consulenza PwC, questo settore conta attualmente più di 600 società e impiega oltre 3 mila persone. Tra queste ditte si contano già 5 "unicorni", ossia aziende valutate oltre un miliardo di franchi.

Gli autori dello studio hanno per la prima volta redatto una lista con le 50 ditte principali. Anche se i dati raccolti non sono completi, queste società hanno un valore di mercato di circa 44 miliardi di dollari.

Delle oltre 600 aziende attive nel settore blockchain (sorta di database estendibile, legato in rete da un sistema crittografico, alla base delle criptovalute quale il bitcoin), va detto che diverse hanno a che fare con questa tecnologia solo indirettamente, come società di consulenza, studi legali, istituzioni accademiche. Nonostante ciò, rispetto a sei mesi fa, il numero di queste aziende è raddoppiato.

Gli studiosi si dicono anche sorpresi dal fatto che le prime 50 società dispongono, se confrontate con altre start-up, di una copertura finanziaria confortevole e che di regola operano con somme milionarie a due cifre. Non di rado gli investimenti raggiungono cifre milionarie a tre cifre, se non miliardarie, come capita per società attive in progetti di criptovalute Tezos.

Tra i cinque "colossi", ossia ex start-up con un valore di mercato superiore al miliardo, si annoverano società come Bitmain, Cardano, Dfinity, Ethereum e Xapo.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.