Tutte le notizie in breve

Il gruppo turgoviese Zur Rose, attivo nel commercio all'ingrosso e nella vendita per corrispondenza di medicinali, è scivolato nelle cifre rosse lo scorso anno: dopo un utile netto di 3,4 milioni nel 2015 ha registrato una perdita di 12,8 milioni.

A pesare sulla redditività sono stati la campagna di marketing per la filiale DocMorris in Germania e per il lancio della prima farmacia, inaugurata in agosto a Berna, per cui sono stati investiti 9 milioni di franchi.

Stando a una nota diffusa oggi, hanno inciso negativamente anche l'introduzione di un nuovo sistema informatico e costi legati all'aumento di capitale dello scorso autunno. Senza tali oneri l'utile si situerebbe sui livelli dell'anno precedente.

A livello operativo EBIT risulta una perdita di 7,1 milioni dopo un utile di 8,4 milioni di franchi. Il giro d'affari è invece salito del 5,4% a 880 milioni.

In base alle cifre provvisorie anche il 2017 sembra promettente: tra gennaio e marzo le vendite sono cresciute del 7% a 229 milioni di franchi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve