Navigation

Zurich Film Festival: "Take Shelter" miglior film di finzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2011 - 20:54
(Keystone-ATS)

Lo Zurich Film Festival (ZFF), che si concluderà domani, ha attribuito questa sera l'"Occhio d'oro" nelle sue quattro sezioni a due registi americani, uno austriaco e uno svizzero.

Miglior film internazionale di finzione della settimana edizione dello ZFF è il thriller "Take Shelter" dello statunitense Jeff Nichols, mentre nella categoria documentari internazionali si è imposto "Buck" della cineasta americana Cindy Meehl, indicano gli organizzatori in un comunicato. Nel concorso delle produzioni germanofone il riconoscimento per la miglior pellicola di finzione è stato consegnato all'austriaco Karl Markovics per il suo film "Atmen", mentre il miglior documentario tedescofono è "Darwin" del regista svizzero Nick Brandestini.

Il film norvegese "Happy, Happy" di Anne Sewitsky ha ottenuto il Premio della critica, attribuita dall'Associazione svizzera dei giornalisti cinematografici. Il Premio del pubblico è invece andato al documentario svizzero "Unter Wasser atmen - Das Zweite Leben des Dr Nils Jent" di Andri Hinnen e Stefan Muggli.

Sei dei sette film premiati sono opere prime, sottolineano gli organizzatori. Ogni "Occhio d'Oro" è dotato di 20'000 franchi, cui si aggiungono 60'000 franchi a pellicola per la promozione nei cinema elvetici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?