Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Costati milioni, i cosiddetti "garage del sesso" allestiti a Zurigo per togliere le prostitute dalla strada stentano ad ingranare: stando al "SonntagsBlick" nell'area appositamente allestita scarseggiano sia le lavoratrici, sia i clienti.

Le donne cercano un altro luogo dove operare, in appartamenti privati o in un club. Una parte delle prostitute ungheresi che offrivano i loro servizi finora nella zona del Sihlquai hanno inoltre a quanto sembra abbandonato Zurigo.

A sette settimane dall'apertura dell'area appositamente attrezzata - la prima di questo tipo in Svizzera - c'è chi perciò ora si chiede se l'idea, costata oltre 2 milioni di franchi cui vanno aggiunti circa 700'000 franchi all'anno in costi di gestione, sia da considerare un fiasco. Gli specialisti fanno però notare che la situazione potrebbe essere dovuta solo a una normale oscillazione della domanda e dell'offerta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS