Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Scandendo slogan, circa mille dimostranti pro palestinesi hanno chiesto questa sera a Zurigo la fine dell'offensiva israeliana a Gaza. L'evento si è svolto nella calma. La polizia era tuttavia presente con un grande dispiegamento di forze.

Nei giorni precedenti la dimostrazione sulle reti sociali vi erano stati inviti alla violenza contro gli ebrei svizzeri e la polizia aveva avviato indagini. Diverse organizzazioni interreligiose, preoccupate per la situazione, hanno fatto appello alla prudenza.

Durante la dimostrazione un'oratrice ha preso le distanze dalle incitazioni alla violenza. Questa manifestazione non vuole essere un evento antisemita, ma una protesta contro la violenza israeliana, ha detto. Un'altra oratrice ha chiesto ai presenti di boicottare negli acquisti i prodotto israeliani.

La dimostrazione è stata organizzata da diverse organizzazioni pro palestinesi tra cui anche il Consiglio centrale islamico della Svizzera che ha messo a disposizione una gran parte degli striscioni presenti questa sera. Le scritte invocavano la fine del "terrore sionista" e criticavano la violenza nei confronti dei bambini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS