I servizi doganali dell'aeroporto di Zurigo hanno sequestrato nel giro di una settimana 605 chili di khat che si trovavano all'interno di pacchi postali.

A Zurigo e all'aeroporto sono stati bloccati 72 invii dall'Etiopia e dal Kenya, con destinatari in Svizzera e negli Stati Uniti.

I controlli sono stati intensificati nella regione di Zurigo in seguito a importanti sequestri effettuati di recente in altri paesi, ha detto all'ats Miroslaw Ritschard, portavoce delle dogane dell'aeroporto.

I pacchi sequestrati contenevano foglie di khat essiccate e sono stati consegnati alla polizia cantonale zurighese. Finora i sequestri di questo stupefacente hanno interessato esclusivamente delle piante intere.

Il khat (o qat) è un arbusto diffuso in Africa orientale e in alcuni paesi arabi le cui foglie vengono masticate per trarne effetti psicotropi. In Svizzera il khat è inserito dal 1992 nella lista degli stupefacenti. Le foglie contengono dei principi attivi analoghi alle anfetamine.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.