Navigation

Zurigo: approvato piano regolatore per nuovo stadio

Sarà pronto dalla stagione 2021/2022 KEYSTONE/HRS REAL ESTATE AG/NIGHTNURSE IMAGES GMBH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2019 - 20:29
(Keystone-ATS)

Nuovo passo avanti in vista della costruzione di un nuovo stadio a Zurigo: oggi il Consiglio comunale ha approvato la necessaria modifica del piano regolatore. Contro di essa incombe tuttavia la minaccia del referendum.

L'associazione IG Freiräume Zürich West, composta in particolare da politici ecologisti, ha già fatto sapere di voler chiamare il popolo alle urne. Dal suo punto di vista il progetto va rivisto per meglio considerare gli aspetti ambientali e sociali.

Oggi al legislativo comunale hanno approvato la modifica del piano regolatore PLR, UDC, PVL, PEV e Lista alternativa. Hanno sostenuto che la volontà della popolazione espressa un anno fa in votazione vada rispettata. Con le stesse argomentazioni il PS si è astenuto. Contrari invece i Verdi.

Il progetto prevede l'edificazione di una struttura da 18'500 spettatori, due grattacieli con 570 abitazioni di lusso e un complesso con 174 appartamenti a pigione moderata. Ci giocherebbero dalla stagione 2021/2022 l'FC Zurigo e il Grasshopper Club.

Lo stadio sarà interamente finanziato da privati, in particolare grazie alle entrate degli appartamenti. Di conseguenza la città non parteciperà finanziariamente alla sua costruzione o al suo funzionamento. Ciononostante, sostiene il progetto con un tasso di interesse ridotto sul terreno su cui sorgeranno le torri. L'accordo con i promotori privati prevede in effetti una "rinuncia ad entrate" per circa 1,7 milioni di franchi l'anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.