Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il municipio di Zurigo ha presentato oggi un nuovo preventivo per il 2011 che chiude con 1 milione di franchi di maggior entrate. In dicembre la maggioranza di centro-destra del consiglio comunale aveva bocciato la prima versione del budget che prevedeva un disavanzo di 220 milioni.

L'esecutivo aveva ricevuto dal legislativo l'ordine di presentare dei conti equilibrati, senza tuttavia aumentare le imposte. Il nuovo preventivo, che sarà sottoposto al consiglio comunale il prossimo 16 marzo, prevede tagli alle spese per 149 milioni di franchi. 26 milioni saranno risparmiati in particolare sui salari del personale ed altri 18 milioni con la rinuncia a rioccupare posti vacanti.

Grazie alla ripresa della congiuntura, il municipio conta pure su un aumento delle entrate per 72 milioni di franchi, con 39 milioni di aumento del gettito fiscale. Le spese complessive dovrebbero raggiungere 7,921 miliardi di franchi. Gli investimenti ammontano a 1,003 miliardi e il tasso di autofinanziamento dovrebbe attestarsi al 45,4% (contro il 24% del preventivo 2010).

La bocciatura del preventivo era stata voluta dalla nuova maggioranza di centro-destra favorita dall'alleanza dei Verdi liberali con UDC, PLR, PPD ed evangelici. In mancanza di un preventivo approvato dal parlamento, la città è gestita sulla base di un budget d'emergenza che tiene conto soltanto delle spese vincolate e di quelle indispensabili per il funzionamento dell'amministrazione. Una delle prime misure annunciate dal municipio era stato l'annullamento del concorso d'architettura per il nuovo stadio dell'Hardturm.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS