Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apre domenica a Zurigo il Fifa World Football Museum, un luogo che celebra il mondo del calcio nelle sue diverse, variegate e colorate sfaccettature.

Al centro del progetto l'internazionalità di questo sport e la sua capacità di unire persone da ogni parte del mondo: un 'giocò che ispira, fa gioire e abbatte barriere di tipo culturale, religioso e linguistico.

Le moderne installazioni tecnologiche, i racconti dei protagonisti che hanno fatto la storia del calcio, i rari cimeli di epoche diverse garantiscono ai visitatori del Museo un'esperienza unica. Zurigo arricchisce così il proprio panorama di musei, già vasto e variegato, di questa nuova perla e aspetta gli appassionati di calcio da tutto il mondo per un viaggio indimenticabile nella storia dello sport più amato al mondo.

Alcuni dati sul FIFA World Football Museum: a pertura dopo 20 mesi di lavori; 1.480 immagini mostrano scatti che partono primo istante immortalato da una videocamera nella storia del calcio; più di 1.000 oggetti raccontano il fascino del gioco del calcio in modo interattivo e multimediale; 500 video presentano tutte le squadre della federazione e ogni Mondiale a partire dal 1930; racconti di 209 squadre della Fifa; 209 maglie nazionali di tutte le squadre della Fifa accolgono i tifosi di calcio all'ingresso del museo, garantendo uno spettacolo coloratissimo.

Il museo si estende su 3 piani e su una superficie di 3.000 metri quadrati; ospita una sala cinematografica a 180°, nella quale è possibile guardare i più bei momenti della storia del calcio; uno dei pezzi forti del museo è la coppa del mondo Fifa; in un'area gioco, i visitatori mettono alla prova la propria abilità calcistica con un enorme flipper e altre attrazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS