Navigation

Zurigo: fronte rosso-verde compatto per gli Stati

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2011 - 22:01
(Keystone-ATS)

Il fronte rosso-verde si presenta compatto nel canton Zurigo alle elezioni per il Consiglio degli stati: l'assemblea del partito socialista cantonale ha infatti dato via libera stasera a Winterthur al sostegno reciproco fra il candidato PS, Thomas Hardegger, e quello ecologista, Balthasar Glättli. I Verdi avevano già approvato l'alleanza.

Dal ritiro di Emilie Lieberherr nel 1983 Zurigo non ha più avuto un "senatore" socialista. Hanno fallito per esempio Chantal Galladé (2007), Josef Estermann (2003), Jacqueline Fehr (1999), Regine Aeppli (1998) e Anita Thanei (1995).

I Verdi hanno tentato due volte di entrare nella camera dei cantoni, con Daniel Vischer, nel 2003 e 2007. Da quattro anni siede però a Berna - per i verdi liberali - una consigliera agli stati ex-verde, Verena Diener, che si ripresenta. Pure Felix Gutzwiller (PLR) è uscente. Nella mischia si sono gettati anche altri candidati, a cominciare da Christoph Blocher (UDC).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?