Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Museo nazionale di Zurigo ha ricevuto in deposito una delle più ampie e significative collezioni di anelli da dito. Una selezione di 300 pezzi provenienti dalla Collezione Alice e Louis Koch sono esposte da oggi nelle sale del museo.

I reperti esposti permettono di ripercorre la storia di questo ornamento lungo un arco di 40 secoli: dall'Egitto all'antica Roma, dal Medioevo all'età moderna e fino ai nostri giorni, indica oggi in una nota il Museo nazionale.

Tra le opere in mostra figura un anello romano d'oro con l'effigie della moglie dell'imperatore Marco Aurelio, una creazione in stile liberty del celebre orafo francese René Lalique e anche diversi pezzi contemporanei.

La collezione di Alice e Louis Koch, in larga misura antecedente al 1912, comprende circa 2000 anelli. Louis Koch apparteneva, con la moglie, alla cerchia di ebrei colti che con la loro attività di collezioni e mecenati caratterizzarono la vita culturale a Francoforte sul Meno. Nel 1933 la famiglia si trasferì a Basilea.

In segno di gratitudine per l'accoglienza ricevuta, l'attuale proprietario ha espresso la volontà di lasciare la collezione - dapprima sotto forma di deposito e in futuro come donazione - alla Confederazione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS