Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La più grande centrale svizzera di biogas è stata inaugurata oggi a Zurigo. Il reattore utilizzerà ogni anno 25'000 tonnellate di rifiuti organici, provenienti dai giardini e dalle cucine della città, per produrre gas che sarà distribuito attraverso la rete cittadina del gas naturale.

La centrale produce inoltre composto e concime destinati all'agricoltura e all'orticoltura, indica oggi in una nota la società Biogas Zürich AG. L'azienda municipalizzata è stata chiamata a mettere in pratica una decisione del parlamento cittadino in favore di un miglior sfruttamento dei rifiuti organici.

Dall'inizio di quest'anno gli abitanti di Zurigo hanno la possibilità di consegnare i rifiuti verdi in speciali cassonetti messi a disposizione dall'azienda per il biogas. Nel primo semestre del 2013 sono stati sottoscritti 13'000 abbonamenti per la consegna degli scarti dei giardini e delle cucine.

Fino alla metà del 2015, la nuova centrale funzionerà al 50%. A partire da quella data nel rettore saranno smaltiti anche i fanghi dell'impianto di depurazione dell'acqua che si trova nelle immediate vicinanze e la produzione sarà portata al 100%: potranno così essere prodotti 5,3 milioni di metri cubi di biogas all'anno, ossia quanto basta per riscaldare 5'000 appartamenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS