Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È un 21enne iracheno domiciliato nel distretto di Meilen (ZH) il giovane sospettato di aver ucciso nelle prime ore di ieri a Zurigo un 23enne e di aver gravemente ferito il fratello di 20 anni. La polizia ha diffuso oggi un mandato internazionale di ricerca.

Il più giovane dei due fratelli è ormai fuori pericolo. La polizia ha inoltre reso noto di avere fermato due giovani conoscenti del ricercato, due svizzeri di 20 e 21 anni, che sono stati rilasciati dopo un interrogatorio.

La rissa è scoppiata verso le 4.00 del mattino all'esterno del Kaufleuten, un locale notturno nei pressi della Bahnhofstrasse di Zurigo, dove il 23enne stava festeggiando il suo compleanno assieme ad amici. Le tre persone coinvolte hanno avuto una disputa già all'interno del locale e sono per questo state espulse. I due fratelli aggrediti sono cittadini svizzeri originari del Kosovo. Il giovane morto era un esempio di "perfetta integrazione", secondo testimonianze raccolte da alcuni organi di stampa. La polizia non ha finora voluto fornire dettagli sull'arma del delitto, che secondo le testimonianze sarebbe un coltello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS