Navigation

Zurigo: si vota di nuovo sullo stadio dell'Hardturm

l cittadini di Zurigo si dovranno esprimere ancora una volta sullo stadio dell'Hardturm. Il gruppo di interesse Freiräume Zürich West ha infatti raccolto le firme necessarie per il referendum contro il piano di progettazione privata "Hardturm-Stadium Area". KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 15:52
(Keystone-ATS)

l cittadini di Zurigo si dovranno esprimere ancora una volta sullo stadio dell'Hardturm. Il gruppo di interesse Freiräume Zürich West ha infatti raccolto le firme necessarie per il referendum contro il piano di progettazione privata "Hardturm-Stadium Area".

Freiräume Zürich West è riuscito a raccogliere "5005 firme contro il progetto di costruzione, dannoso per il clima, di Credit Suisse e di HRS Immobilien sul sito dell'Hardturm", riferisce un comunicato odierno del gruppo di interesse, composto in particolare di politici ecologisti. Erano necessarie 2000 sottoscrizioni. Il dibattito su un "futuro compatibile con la protezione del clima e a misura di quartiere sul sito di Hardturm" può ora iniziare, aggiunge la nota.

La popolazione potrà votare probabilmente nel maggio 2020 sul progetto di 55'000 metri quadrati, con una capienza di 18'500 spettatori, 570 abitazioni di lusso, un complesso con 174 appartamenti a pigione moderata e due grattacieli di 137 metri, che superano l'altezza massima consentita di 80 metri a Zurigo.

Per questa ed altre ragioni, il piano di progettazione privata "Hardturm-Stadium Area" crea le premesse legali di pianificazione per la realizzazione, e contiene anche disposizioni relative alle norme edilizie e di utilizzo, allo sviluppo, agli spazi aperti, alla protezione dal rumore e ad altri aspetti ambientali.

Alla fine di ottobre, PLR, UDC, Verdi Liberali, Evangelici e Lista Alternativa hanno detto sì alla necessaria modifica del piano regolatore. Il PS si è astenuto e i Verdi hanno detto no. In parlamento non si possono presentare richieste di cambiamento a un piano privato di progettazione. Una nuova discussione sull'argomento può avvenire solo attraverso un referendum sul piano, che è ora riuscito.

Secondo i piani attuali, lo stadio dovrebbe essere pronto per la stagione 2022/23. I grattacieli e la costruzione di alloggi senza scopo di lucro saranno completati in fasi successive a partire dal 2023.

Gli elettori di Zurigo si sono dovuti esprimere più volte sulla questione dello stadio. Nel 2003 avevano approvato il progetto del "Pentagon", finanziato privatamente, ma che non è mai stato realizzato. Nel 2013 hanno rifiutato un progetto finanziato dalla città. Nel novembre 2018 hanno avallato con il 53,8% dei voti il progetto "Ensemble".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.