Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un raro spartito del 1830 con passaggi della Passione secondo Matteo di Bach è stato venduto oggi all'asta a Zurigo per 180'000 franchi. Immagine simbolica d'archivio.

KEYSTONE/EPA/CLEMENS BILAN

(sda-ats)

Un raro spartito del 1830 con passaggi della Passione secondo Matteo di Bach è stato venduto oggi all'asta a Zurigo per 180'000 franchi.

Si tratta di un manoscritto realizzato da Felix Mandelssohn Bartholdy (1809-1847), all'età di 21 anni, per la sorella del suo amico Julius Schubring.

La partitura apparteneva a una famiglia tedesca e il suo valore era inizialmente stimato a 160'000 franchi, si legge in un comunicato odierno dalla casa d'aste Koller di Zurigo. L'acquisto è stato effettuato da un privato e il manoscritto non sarà esposto al pubblico.

Mandelssohn si appassionò in giovanissima età per la composizione di musica sacra di Johann Sebastian Bach, eseguita per la prima volta nel 1727 e in seguito quasi dimenticata. Fu proprio grazie Mendelssohn che nel XIX secolo le opere di Bach vissero una vera e propria rinascita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS