Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

C'è troppa segnaletica per non vedenti alla nuova stazione ferroviaria della Löwenstrasse di Zurigo, tanto che la Confederazione ha chiesto alle FFS di cancellarne una parte, poiché rappresenta un rischio per la sicurezza dei viaggiatori.

Le associazioni di tutela dei diritti dei ciechi hanno sporto denuncia.

La segnaletica tattile non corrisponde alle prescrizioni attuali, ha indicato oggi all'ats Olivia Ebinger, portavoce dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT), confermando una notizia pubblicata dalla SonntagsZeitung. Costruendo la stazione sotterranea del nuovo passante ferroviario (o linea di transito Altstetten-Zurigo-Oerlikon) le FFS hanno applicato una versione precedente della direttiva, ha spiegato.

Secondo uno studio, "quando ci sono troppe linee tattili, le persone non distinguono più bene quelle di sicurezza principali, poste lungo i bordi dei marciapiedi", rileva la portavoce. Questa segnaletica non è destinata solo agli ipovedenti, ma a tutti i viaggiatori, affinché mantengano una distanza adeguata dai treni in movimento.

In novembre l'UFT ha chiesto alle FFS di applicare la nuova direttiva e cancellare una piccola parte della segnaletica, circa il 10% del totale. Le associazioni di tutela dei ciechi hanno però sporto denuncia presso il Tribunale amministrativo federale perché, a loro avviso, la Confederazione violerebbe la legge sulla parità di trattamento dei disabili.

L'UFT è sorpreso da questa decisione, tanto che è stato proposto alle federazioni un incontro per discutere della situazione direttamente sul posto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS