Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ci sarà anche una "House of Switzerland"

Keystone/EPA/KIMIMASA MAYAMA

(sda-ats)

Oggi il Consiglio federale ha deciso che la Svizzera sarà rappresentata da una "House of Switzerland" (HoS) alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi estive di Tokyo nel 2020.

Lo scopo è di far conoscere a un vasto pubblico, in Giappone ma anche a livello internazionale, alcune caratteristiche della Svizzera e "promuovere gli interessi del nostro Paese", indica l'esecutivo in una nota odierna.

La presenza della House of Switzerland s'inserisce nella strategia della comunicazione internazionale del governo che, per la sua attuazione, ha messo a disposizione un importo di 4,4 milioni di franchi. Circa un terzo di questa somma dovrebbe essere finanziato attraverso sponsorizzazioni, si legge nel comunicato.

È dal 2004 che, in occasione dei Giochi olimpici, la Svizzera impiega una HoS per promuovere lo sport svizzero e l'immagine nazionale. "La struttura è usata per celebrare le medaglie, tenere conferenze stampa, ricevere ospiti, curare le relazioni e promuovere la piazza economica svizzera", dettaglia il Consiglio federale.

A Tokyo, la Confederazione e i partner provenienti dai settori dell'economia, della scienza e della cultura avranno la possibilità di presentare al pubblico giapponese e internazionale la Svizzera come "un Paese cosmopolita, turisticamente suggestivo, appassionato di sport, innovativo ma al contempo consapevole delle proprie tradizioni".

In occasione di queste grandi manifestazioni è possibile anche, attraverso eventi particolari, rivolgersi a destinatari specifici come opinionisti del mondo della politica, dell'economia, dei media, dello sport e della cultura.

Le esperienze legate alla partecipazione con una HoS ai Giochi olimpici di Londra (2012), Sochi (2014) e Rio de Janeiro (2016) hanno permesso di stilare un bilancio positivo.

Nel 2020, Tokyo ospiterà dal 24 al 9 agosto le Olimpiadi estive e dal 25 agosto al 6 settembre le Paralimpiadi.

SDA-ATS