Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Unaxis risente della crisi

Unaxis naviga in acque difficili: la ripresa non prima del 2003

(Keystone Archive)

Unaxis ha risentito nel 2001 della crisi del mercato delle tecnologie dell'informazione. Il gruppo zurighese ha assistito a un calo del volume d'affari del 7 per cento rispetto al 2000.

Nel 2000 il gruppo aveva registrato un fatturato di 3,285 miliardi, ha rammentato martedì l'azienda in una nota. I disinvestimenti, in particolare Pilatus e Inficon, operati l'anno scorso e quello precedente rendono tuttavia impossibile un paragone tra i dati. Ricalcolate sulla stessa base dell'anno scorso, le vendite avrebbero raggiunto i 2,289 miliardi.

Ben fornito di commesse a inizio esercizio 2001, nel corso dell'anno il portafoglio è calato vistosamente: 39 per cento, a 1,579 miliardi. Il gruppo è riuscito a contenere la diminuzione dei ricavi grazie all'evoluzione favorevole negli altri settori non legati alle tecnologie dell'informazione.

I due settori Surface Technology (trattamento delle superfici) e Components and Systems (componentistica per l'industria dell'automobile, delle telecom edelle tecniche mediche ) sono cresciuti, rispettivamente, del 3 per cento a 338,5 milioni e dell'1 per cento a 730 milioni.

Male Esec

Le vendite nel settore delle tecnologie dell'informazione si sono attestate a 1,021 miliardi, somma che corrisponde a una flessione del 14 per cento rispetto al 2000. Il tuffo del 70 per cento registrato dalla filiale Esec, attiva nella fabbricazione di robot per l'assemblaggio di semiconduttori, ha avuto ripercussioni limitate sui conti di Unaxis visto che l'azienda è stata assorbita dal gruppo zurighese solo nel settembre del 2000.

Nel periodo in rassegna, oltre a registrare un tracollo delle ordinazioni, Esec ha chiuso l'esercizio 2001 con un giro d'affari netto di 188,9 milioni, 458,3 in meno rispetto all'anno precedente. Il calo delle vendite si è amplificato nel corso dell'anno sotto esame: se nel primo trimestre del 2001 il giro d'affari era ancora di 85,9 milioni, nell'ultimo i ricavi erano scesi a 21,3 milioni.

In un comunicato separato, Esec imputa il cattivo risultato del 2001 alla crisi che ha colpito il settore dei semiconduttori. Nel luglio scorso, la società aveva annunciato la soppressione di 250 impieghi, di cui 110 solo in Svizzera. Nel 2000, il gruppo dava lavoro a 860 persone.

2002 difficile

Unaxis giudica che il settore delle tecnologie dell'informazione abbia raggiunto il punto più basso. Nei prossimi mesi si dovrebbe assistere a una certa ripresa. Ad ogni modo, le nuove ordinazioni dovrebbero rimanere a un basso livello per buona parte dell'anno. Il gruppo spera di mantenere il buon andamento delle vendite nei settori non legati alle tecnologie dell'informazione, benché anch'essi soffrano del raffreddamento congiunturale in corso.

Il gruppo zurighese non ha voluto rendere note le proprie stime sull'andamento del giro d'affari per l'esercizio in corso e i risultati dettagliati per il 2001. Tutte informazioni, precisa Unaxis, che saranno pubblicate il prossimo 25 marzo durante la tradizionale conferenza stampa annuale.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera