Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Uno stadio svizzero per la «Seleçao» brasiliana

Anche il pallone d'oro del 2005, Ronaldinho, si allenerà a Weggis

(Keystone)

A Weggis, nel canton Lucerna, sarà ristrutturato un piccolo stadio per ospitare la nazionale brasiliana di calcio in vista dei Mondiali.

Il fabbricante di macchine per caffè Thermoplan investirà quasi un milione di franchi svizzeri per permettere a Ronaldinho e compagni di prepararsi al meglio al prestigioso evento sportivo.

I lavori di ristrutturazione dello stadio sono già iniziati nel piccolo comune svizzero tedesco, dove la nazionale brasiliana ha previsto il proprio ritiro premondiale dal 22 maggio al 4 giugno. La notizia è stata resa nota dalla stessa federcalcio brasiliana.

La ditta elvetica Thermoplan, che proprio a Weggis ha la sua sede, ha messo a disposizione 645'000 euro per permettere questi lavori.

L'evento ha una portata che va al di là delle frontiere del comune di 3953 abitanti: «L'arrivo dei sudamericani è un evento importante non solo per Weggis, bensì per tutta la Svizzera», ha detto a swissinfo Domenic Steiner, proprietario di Thermoplan.

Importanti lavori

«Senza il nostro investimento l'allenamento dell'equipe brasiliana non sarebbe mai stato possibile», ha affermato Steiner. «L'attuale stato dell'infrastruttura non avrebbe infatti in alcun modo potuto soddisfare le esigenze della squadra sudamericana». L'edificio sarà così ampliato in modo da renderlo conforme alle norme della Federazione internazionale delle associazioni di calcio (FIFA).

Fino ad ora, lo stadio di Weggis, la cui squadra milita in quinta lega, poteva ospitare al massimo 1050 spettatori, 180 dei quali in tribuna. Dopo i lavori di ristrutturazione, in tribuna troveranno posto 4000 persone.

È inoltre prevista l'edificazione di un centro per la stampa di 700 m2. A Weggis si attendono infatti 300 giornalisti brasiliani, ma anche migliaia di fan della squadra allenata da Carlos Alberto Parreira.

Opera di seduzione

«Per assicurarci la presenza della prestigiosa 'Seleçao' occorreva garantire anche la copertura delle spese per il suo alloggio, che ammontano a 400'000 franchi», ha affermato Jürg Günther, presidente dell'ufficio del turismo locale. I brasiliani hanno infatti riservato tutte le camere del lussuoso Park Hotel di Weggis, una struttura alberghiera a cinque stelle, il cui costo per camera varia dai 207 ai 565 euro a notte.

Per coprire queste spese, la squadra brasiliana non sborserà un centesimo. Esse saranno infatti prese a carico dall'hotel e da quattro uffici del turismo locali.

Ma non è tutto. Stando a quanto pubblicato dal più grande quotidiano brasiliano, «La Folha de São Paulo», la federcalcio brasiliana avrebbe inoltre intascato due milioni di dollari dall'agenzia elvetica di marketing sportivo Kentaro, per convincerla ad optare per Weggis.

In cambio, si legge nel quotidiano romando «Le Temps», il Brasile si sarebbe impegnato a disputare due partite amichevoli in Svizzera, a Basilea e a Ginevra, i cui introiti andranno alla ditta elvetica. Per il momento non si conoscono ancora gli avversari dei quintupli campioni del mondo.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Dal 22 maggio al 4 giugno: ritiro a Weggis della squadra brasiliana.
300 giornalisti brasiliani saranno presenti nel piccolo comune lucernese di 3953 abitanti.
1050 posti attualmente disponibili allo stadio di Weggis (180 in tribuna).
4000 posti in tribuna dopo la ristrutturazione.
400'000 franchi: costi per l'alloggio della nazionale brasiliana.
Saranno pagati dall'ufficio del turismo del Lago dei Quattro cantoni, da quello di Lucerna e dall'albergo Park Hotel che ospiterà i giocatori.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza