Prospettive svizzere in 10 lingue

Vasella: Ethos contro presidenza onoraria

(Keystone-ATS) La Fondazione Ethos è contraria alla nomina del presidente uscente di Novartis Daniel Vasella quale presidente onorario del gruppo. Il friburghese, che nel 1996 aveva contribuito in modo determinante alla fusione di Ciba-Geigy e Sandoz, nel corso degli anni si è via via imposto come dirigente unico, ha denunciato Dominique Biedermann, direttore di Ethos.

Biedermann ha fatto riferimento in particolare al doppio mandato di Vasella quale direttore e presidente di Novartis tra il 1999 e il 2010. Il direttore della Fondazione, che riunisce investitori attenti a una governance responsabile delle imprese, ha inoltre voluto ottenere informazioni sulle future relazioni tra Vasella e Novartis.

Stando al responsabile giuridico del gruppo farmaceutico Felix Ehrat, i rapporti tra Vasella e Novartis dovranno essere oggetto di nuovi negoziati. In particolare, dopo la rinuncia del presidente uscente a un’indennità di 72 milioni di franchi, bisogna nuovamente discutere il divieto per il friburghese di operare per la concorrenza. Il consiglio di amministrazione aveva infatti approvato all’unanimità la somma quale indennizzo. Gli azionisti saranno informati nei dettagli a tempo debito, ha assicurato Ehrat.

Biedermann ha espresso lo sconcerto delle 140 casse pensione associate ad Ethos riguardo all’indennità. Il direttore della fondazione riconosce però il significato della rinuncia alla somma da parte di Vasella, annunciata tre giorni fa. “Siamo in grado di apprezzare il fatto che ha saputo annullare l’accordo” sull’indennità, ha detto Biedermann rivolgendosi a Vasella. Contrariamente ad Actares, che promuove un azionariato per un’economia sostenibile, Ethos concederà il discarico ai vertici del gruppo per l’operato dello scorso anno.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR