Il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Peter Maurer è da ieri in Venezuela per una visita di cinque giorni che si concluderà il 10 aprile e durante la quale verificherà le carenze di cui soffre la popolazione.

In un tweet in cui ha annunciato il suo arrivo, Maurer ha spiegato che il CICR "resta estremamente preoccupata circa il benessere dei venezuelani, con molti di essi che mancano di servizi basici".

Da parte sua in un comunicato il Comitato internazionale ha reso noto che "Maurer controllerà le attività del CICR nel Paese.

Durante la sua visita Maurer, si dice poi, "riaffermerà l'impegno del Comitato internazionale della Croce Rossa con la popolazione del Venezuela, seguendo la crescita delle operazioni della sua organizzazione nel Paese".

IL CICR, si legge nel comunicato, "è preoccupato per il severo impatto che l'attuale situazione ha sui venezuelani, particolarmente con quelli che mancano di accesso ai servizi di base come i migranti e i membri delle loro famiglie lasciate indietro".

Presente in Venezuela dal 1966, conclude il documento, il CICR lavora a sostegno della gente offrendo assistenza umanitaria neutrale, imparziale ed indipendente, attualmente con uno staff di 98 persone.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.