Navigation

Vita meno cara a Appenzello interno

Il semicantone della Svizzera orientale offre dal punto di vista finanziario le migliori condizioni quadro per il ceto medio. Gli abitanti del canton Ginevra devono invece sopportare i più alti costi della vita.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2008 - 15:57

Secondo uno studio pubblicato martedì dal Credit Suisse, Appenzello interno rimane in testa alla classifica dei cantoni che offrono le migliori condizioni quadro per mantenere bassi i costi della vita. Lo studio, realizzato dal 2006, si basa sull'indice RDI (Regional Disposable Income), che tiene conto di quanto rimane in tasca dopo la deduzione delle uscite obbligatorie, a cominciare da imposte, premi della cassa malattia, canoni di affitto e costi accessori.

A rendere Appenzello interno il luogo di domicilio più attraente per il ceto medio sono innanzitutto la moderata pressione fiscale e i bassi prezzi immobiliari. Assieme a Nidvaldo, il semicantone della Svizzera orientale vanta inoltre i premi meno onerosi per la cassa malattia. In seguito all'ottimizzazione dei rispettivi sistemi fiscali, i cantoni di Obvaldo, Turgovia, Soletta e Sciaffusa hanno compiuto netti passi avanti in classifica rispetto al 2006.

In fondo alla classifica continuano a figurare i cantoni Ginevra e Basilea Città, dove la popolazione si vede confrontata ad alti oneri abitativi, una pressione fiscale al di sopra della media e costi sanitari da primato. Questi fattori incidono anche sui budget delle famiglie nei cantoni di Zurigo, Berna, Vaud, Neuchâtel e Basilea Campagna che si situano al di sotto della media nazionale. Il canton Ticino si piazza invece leggermente al di sopra della media nazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?