Assemblea comunale: tre, due, uno – reportage!

In Svizzera, l’assemblea comunale è la base della democrazia; è il luogo in cui hanno origine le leggi, le regole e i valori che vengono applicati nei villaggi e nei comuni della Confederazione. Swissinfo.ch vi invita a scoprire questa importante istituzione politica. 

È nell’ambito dell’assemblea comunale che molti svizzeri alzano per la prima volta la mano per dire sì o no. Le persone si incontrano per discutere, gettando così le basi dello stare insieme. 

«Avere la possibilità di definire e modellare la propria collettività: è un’eccezionale idea repubblicana», dice il politologo svizzero Claude Longchamp. Le persone hanno la possibilità di mettere in pratica questa idea durante l’assemblea comunale. L’assemblea è sovrana, decide in maniera autonoma e nello stesso tempo emana le leggi. 

L’assemblea comunale sta però vivendo un momento difficile: da trent’anni i cittadini le girano le spalle. E non si intravede un cambiamento di tendenza. Inoltre, negli ultimi tre decenni sono scomparsi quasi 800 comuni per via delle fusioni. 

Per illustrare questa importante istituzione politica, i redattori di swissinfo.ch Sibilla Bondolfi, Renat Künzi, Marc-André Miserez e Thomas Kern hanno visitato cinque villaggi e hanno parlato con chi partecipa alle assemblee comunali. Seguite le loro tracce!


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo