Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Vögele: crescita inferiore al previsto

(Keystone Archive)

Rallentamento della crescita del fatturato per il gruppo Vögele nell'esercizio 2001. Le vendite sono aumentate del 16% a 1.86 miliardi di franchi.

Nell'anno precedente, il fatturato era aumentato del 19,6%, ma già alla fine dello scorso mese di ottobre, Vögele aveva corretto al ribasso le proprie previsioni per il 2001. Il deterioramento del clima delle vendite, assieme a fattori interni, peserà sull'utile operativo, ha annunciato il gruppo.

Il minore tasso di crescita ha influito sulla produttività per dipendente (-5,1% a 298 000 franchi) e metro quadrato (-12,6% a 3 115 franchi). Quanto ai vari mercati, la progressione si è attestata all'1% in Svizzera e al 9% in Germania. Tenuto conto delle variazioni delle superfici di vendita e dei cambi, i due mercati segnano un calo del 2,9% e del 2,6% rispettivamente.

I due paesi rappresentano ciascuno più di un terzo delle vendite della Charles Vögele (37% e 36%). In Austria l'andamento dei ricavi è stato analogo, con un incremento del 9% e un lieve calo (- 0,1%) in dati corretti.

A fine esercizio la Charles Vögele aveva in organico 8'543 persone, pari a una crescita del 20,4% rispetto al 31 dicembre 2000. La superficie di vendita ha segnato un incremento del 25% a 555'379 metri quadrati. I punti di vendita nel contempo sono passati da 576 a 744.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×