Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Wimbledon: Federer soffre ma non perde

Federer costretto ad incoraggiarsi ad alta voce per superare il colombiano Falla

Federer costretto ad incoraggiarsi ad alta voce per superare il colombiano Falla

(swissinfo.ch)

Il numero due della classifica mondiale ATP ha rischiato di venir estromesso già al primo turno del torneo di Londra. In svantaggio di due set di fronte al colombiano Alejandro Falla, Roger Federer è riuscito a ribaltare la partita e ad imporsi per 5-7, 4-6, 6-4, 7-6 (7/1), 6-0.

Il fuoriclasse elvetico ha sofferto le pene dell'inferno prima di riuscire ad avere la meglio sull'avversario, che figura soltanto in 60esima posizione nella classifica ATP e che non figura di certo tra i migliori specialisti delle gare su erba. Federer ha iniziato la partita sotto tono, come se non disponesse neppure delle forze fisiche necessarie per contrastare i colpi non eccezionali del suo avversario. Dopo un'ora e mezza, il tennista elvetico, che sembrava completamente scoraggiato, si è così ritrovato in svantaggio di due set.

Solo nella terza frazione di gioco, dopo aver subito un altro break da parte di Falla, Federer è finalmente riuscito a ritrovare molto lentamente uno spirito vincente, approfittando però anche dell'imprecisione e di un certo nervosismo del colombiano. Molto sofferto anche il quarto set, in cui Federer ha dovuto lottare fino al tie-break, prima di poter rimettere in parità il confronto.

Lanciato dal chiaro 7 a 1 conseguito nel tie-break, il giocatore svizzero è esploso nell'ultimo set, in cui ha ritrovato almeno in parte le sue qualità di gioco sul tappeto erboso di Wimbledon, che gli hanno permesso di conquistare per sei volte negli ultimi sette anni il trofeo londinese.

La prestazione di Federer lascia però aperti molti dubbi sulle sue chance di strappare il settimo titolo a Wimbledon. Eppure, il 2010 era cominciato di nuovo alla grande per il fuoriclasse elvetico, che aveva strappato a Melbourne il suo quarto titolo all'Open d'Australia e la sua sedicesima coppa in un torneo del Grande Slam.

Dopo questo primo importante successo, Federer sembrava in grado di poter affrontare anche quest'anno i suoi più agguerriti rivali, a cominciare dallo spagnolo Nadal, per mantenere la sua supremazia sul tennis mondiale. Dopo l'Australia, il giocatore svizzero ha tuttavia dovuto accumulare una lunga serie di amare sconfitte durante questa prima metà della stagione, dapprima negli Stati uniti e poi sulla terra battuta in Europa. Federer ha inoltre mancato una settimana fa anche la finale del torneo di Halle, in Germania, dove si era imposto per cinque volte di seguito negli ultimi anni.

swissinfo.ch


Link

×