Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Diritti passeggeri trasporti pubblici


Rimborsi per treni in ritardo, propone governo svizzero


Un miglioramento dei diritti dei passeggeri, in particolare con risarcimenti in caso di forti ritardi dei treni: è quanto propone il governo svizzero in un progetto volto a rafforzare il sistema ferroviario elvetico.

Il piano, trasmesso il 16 novembre al parlamento, mira a migliorare l'attuale sistema sul lungo periodo, aumentandone la trasparenza e l'efficienza e riducendo il potenziale di discriminazione, precisa l'esecutivo federale in un comunicato.

Sul fronte del rafforzamento dei diritti dei passeggeri, il governo svizzero sottolinea l'opportunità di allinearli ai normali standard europei. I viaggiatori potranno ad esempio essere risarciti in caso di forte ritardo. Le imprese saranno inoltre tenute a informare su ritardi e soppressioni e sulle possibilità di indennizzo.

swissinfo.ch con tvsvizzera.it e ats (TG RSI del 16.11.16)

×