Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Rapporto dell’OIL


Lavoro a tempo parziale: Svizzera al settimo rango


Il lavoro temporaneo, a tempo parziale e il subappalto sono in crescita nel mondo. Secondo un rapporto dell'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), pubblicato lunedì a Ginevra, la Svizzera si piazza in settima posizione in Europa per la quota di impiegati a tempo parziale. 

Nei 150 paesi presi in esame dallo studio, circa la metà delle imprese private fanno ricorso al lavoro temporaneo. In Svizzera sono soprattutto le donne a lavorare a tempo parziale: il 25% in più rispetto agli uomini. Nella maggior parte dei casi sono però gli stessi impiegati a scegliere di non lavorare a tempo pieno. 

In molti altri paesi, secondo l’OIL, si diffonde però sempre più il lavoro precario, caratterizzato da una grande insicurezza per i dipendenti. In media i salari sono inferiori del 30% a quelli versati per gli impieghi fissi.


swissinfo.ch e rsi.ch (TG del 15.11.16)

×