Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

3'800 treni supplementari per Euro 2008

Le ferrovie elvetiche si preparano ad accogliere i tifosi che giungeranno in Svizzera per l'Europeo di calcio mettendo a disposizione un totale di due milioni di posti a sedere in più.

Le Ferrovie Federali Svizzere (FFS) sono pronte per l'Euro 2008: dal primo aprile sarà disponibile l'orario speciale (online e in forma cartacea in quattro lingue) con 2'500 treni supplementari.

Al contempo, nelle stazioni inizierà la prevendita dei biglietti speciali per trasportare gli appassionati di calcio negli stadi e nelle città che ospitano i maxi schermi "Public-Viewing", annuncia l'azienda in un comunicato.

In totale saranno proposti due milioni di posti a sedere supplementari. Tenendo conto anche dell'offerta delle altre ferrovie, vi saranno in tutto 3'800 treni in più. Il traffico ferroviario regionale nelle città ospitanti sarà in parte in esercizio 24 ore su 24 e tutti i tifosi potranno rincasare a notte fonda ai quattro angoli del paese. Sarà pure rafforzata l'offerta transfrontaliera verso l'Austria, grazie anche al treno speciale "Europameister".

I biglietti per una delle 31 partite dell'Euro, rammentano le FFS, comprendono i trasporti pubblici, sia in Svizzera che in Austria. Con il biglietto combinato si potrà viaggiare gratuitamente dal domicilio, albergo o aeroporto a destinazione dello stadio.

Punti di benvenuto

Durante gli Europei (7-29 giugno) le FFS potenzieranno anche i servizi alla clientela. Nelle stazioni delle città ospitanti e negli aeroporti di Zurigo e Ginevra saranno istallati punti di benvenuto ("Welcome- Desk") a forma di pallone. I dipendenti saranno facilmente riconoscibili grazie a nuove uniformi e saranno sostenuti da circa 1'500 assistenti. Il servizio di custodia bagagli sarà aperto 24 ore su 24 e anche gli orari d'apertura nelle stazioni saranno prolungati.

Le FFS assicurano di essere pronte ad aumentare l'offerta di posti a breve termine nel caso in cui dovessero esserci problemi. Grazie ai trasporti pubblici, sottolinea l'ex regia federale, durante i campionati europei di calcio saranno risparmiate 18'000 tonnellate di CO2, pari alle emissioni provocate da circa 3'000 persone nell'arco di un anno.


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×