Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Addio Swissair, addio Crossair viva Swiss!

Una festa per 4000 dipendenti per guardare al futuro

(Keystone)

Funerale per Swissair e Crossair, battesimo per Swiss, mercoledì sera a Kloten con una maxi festa.

Il «patron» di Swissair Mario Corti e quello di Crossair André Dosé si sono stretti la mano simbolicamente a Kloten, in occasione della 'festa d'addio' delle due compagnie. «Auguro pieno successo a Swiss, goodbye», ha esclamato Corti.

Circa 4000 persone, dipendenti di Swissair e di Crossair, sono affluite nel grande hangar di SR Technics vicino all'aeroporto zurighese per festeggiare e per assistere agli ultimi voli simbolici delle due compagnie. Per Swissair si trattava di un collegamento Zurigo-Città del capo, per Crossair di Zurigo- Norimberga.

Calorosamente applaudito da una folla rilassata e di eccellente umore, Mario Corti ha ringraziato il personale del suo impegno negli ultimi, difficili mesi. Swissair, che aveva ricevuto un miliardo di franchi dalla Confederazione per proseguire i voli fino alla fine di marzo, ha superato il suo obiettivo di bilancio di oltre 250 milioni di franchi, si è rallegrato Corti.

Egli continuerà a lavorare per il gruppo Swissair fino all'inizio dell'autunno, al fine di accompagnare la procedura di liquidazione condotta dal commissario concordatario Karl Wüthrich. Corti non ha fornito indicazioni sul suo futuro professionale.

Se Swissair ha vissuto esattamente 71 anni, Crossair ha effettuato il suo ultimo volo a 23 anni di età. «Bisogna ora guardare avanti e creare una nuova cultura d'impresa», ha detto André Dosé, che guiderà la nuova compagnia.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×